Coronavirus COVID 19 – adozione di procedure di prevenzione e protezione negli ambienti di lavoro pubblici

Ai Datori di Lavoro pro-tempore

Agli RSPP

 Ai Medici Competenti

Agli RLS

Enti/Amministrazioni/Aziende

Regioni Abruzzo e Molise

 

Oggetto: coronavirus COVID 19 – adozione di procedure di prevenzione e protezione negli ambienti lavoro pubblici.

L’emergenza coronavirus (Covid – 19), sta certamente cambiando le abitudini dei cittadini italiani ed in primis quelli residenti nelle zone in cui sono stati registrati i primi contagi.

Premettendo che la presente istanza ha il solo fine di sollecitare l’adozione di procedure di prevenzione e protezione e non quello di generare inutili allarmismi tra i cittadini ed i lavoratori, si ritiene utile per gli Enti/Amministrazioni/Aziende in cui il contatto con il pubblico è quotidiano e costante, mettere in atto sistemi utili a prevenire situazione di potenziale pericolo.

La prima misura da adottare è certamente quella di rivedere il DVR (documento di valutazione dei rischi), sia per affrontare il nuovo pericolo biologico, sia per fornire ai lavoratori tutti gli strumenti di tutela laddove è necessario.

Il datore di lavoro, infatti, è responsabile in prima persona della salute e della sicurezza dei lavoratori. Se ne deduce che, visti i rischi del coronavirus, è tenuto ad aggiornare il DVR, individuando ogni misura di protezione del personale. Deve, cioè, garantire l’adeguata formazione ai vari responsabili di pronto intervento presenti in azienda e ai lavoratori.

L’informazione da fornire dovrà senz’altro contenere le raccomandazione del Ministero della Salute (Circolare 1141/2020):

  1. Lavarsi frequentemente ed accuratamente le mani;
  2. Curare l’igiene delle scrivanie e delle superfici con disinfettanti a base di cloro o alcool;
  3. Evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute;
  4. Non toccare occhi, naso e bocca con le mani;
  5. Coprire naso e bocca se si starnutisce o si tossisce;
  6. Contattare il numero verde 1500 in caso di necessità.

Oltre all’aggiornamento del DVR e alla informazione del personale addetto alle procedure di pronto intervento, nonché all’informazione dei lavoratori tutti, si ritiene opportuno che gli uffici pubblici tutti, siano dotati di dispenser igienizzante per le mani, essendo essi ambienti comuni e quindi luoghi potenziali di rischio per la salute e la sicurezza dei lavoratori e dei cittadini.

Distinti saluti.

                      La Segreteria CISL FP

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Facebook
Twitter
Instagram
Telegram