Fumata grigia al Comune di Pescara per la sottoscrizione del contratto triennale

Unico nodo da sciogliere la flessibilità oraria

Secondo la CISLFP, il lavoro portato avanti al tavolo di contrattazione tra parte sindacale e parte pubblica in questi mesi, ha prodotto uno strumento che premia correttamente il merito dei dipendenti in funzione del miglioramento dei servizi resi alla cittadinanza. Pertanto, il giudizio della CISL, senz’altro è positivo.

L’unica questione rimasta irrisolta per procedere con la sottoscrizione del CCDI già dalla prossima seduta fissata per il 22 gennaio, rimane la regolamentazione delle fasce orarie di flessibilità in entrata e in uscita.

L’ Amministrazione comunale, vuole modificare l’attuale flessibilità oraria che prevede l’orario di ingresso dalle 7,30 alle 8,30 e di uscita dalle 13,30 alle 14,30, con le seguenti fasce: entrata 8 – 8,30 ed uscita 14 – 14.30.  Quindi, la volontà dell’Ente, riduce di fatti la possibilità di entrare ed uscire 30 minuti prima rispetto all’orario di lavoro.

Secondo la CISL FP, l’attuale flessibilità consente al personale comunale di raggiungere il posto di lavoro e la propria abitazione, evitando il consueto traffico cittadino nelle ore di punta e di parcheggiare quindi con più facilità i propri mezzi, nonché conciliare al meglio gli orari di vita e lavoro.

Nell’ultimo incontro, la parte sindacale ha tentato di mediare sulla questione, proponendo fasce di flessibilità oraria dalle 7.45 alle 8.30 in ingresso e dalle 13.45 alle 14.30 in uscita.

La CISL FP, congiuntamente alla proposta sindacale unitaria, ha chiesto ulteriormente all’Amministrazione comunale, al fine di agevolare i parcheggi e di disincentivare l’utilizzo del proprio mezzo, di inserire nel welfare di Ente, agevolazioni per l’acquisto dell’abbonamento mensile per l’uso dei parcheggi di Città e per l’acquisto dell’abbonamento mensile per l’utilizzo dei mezzi pubblici, essendo le società che gestiscono i servizi, partecipate del Comune di Pescara.

Secondo la CISL, la proposta di welfare avanzata, avrebbe certamente ricadute positive sul traffico cittadino e quindi sull’ambiente, nonché consentirebbe una migliore conciliazione vita lavoro per i dipendenti del Comune di Pescara.

 

Il Segretario CISL FP Abruzzo Molise

Vincenzo MENNUCCI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Facebook
Twitter
Instagram
Telegram