REGIONE ABRUZZO: RIPARTE IL CONFRONTO SUL WELFARE A SEGUITO DELL’AUDIZIONE ODIERNA

Stamattina si è svolta la manifestazione convocata dalle Segreterie regionali  FP CGIL, CISL FP, UIL FPL in occasione della seduta del Consiglio regionale a L’Aquila nell’ambito della mobilitazione regionale per la salvaguardia e la valorizzazione del sistema del welfare locale, per la difesa dei diritti delle lavoratrici e dei lavoratori, per la salvaguardia del sistema della cooperazione abruzzese e la tutela dei cittadini utenti dei servizi sociali.

L’emergenza in seguito alla pandemia da COVID 19 ha evidenziato tutta la fragilità del sistema che afferisce ai servizi sociali locali garantiti per la gran parte attraverso l’affidamento alle imprese cooperative.

Dopo diverse sollecitazioni trasmesse alla Regione Abruzzo chiedendo di aprire un confronto sulle varie questioni e preso atto che invece non è stato attivato nessun confronto, a partire dal mancato accordo sull’art.48,  e del mancato riscontro delle numerose istanze delle parti sociali oggi in occasione della seduta del Consiglio abbiamo deciso di iniziare la nostra protesta.

A seguito della nostra iniziativa siamo stati auditi congiuntamente in sede di riunione con l’Assessore Fioretti ed i Capigruppo consiliari ed abbiamo potuto rappresentare tutte le ragioni,

Ad esito dell’incontro l’Assessore Fioretti in piena condivisione con i consiglieri accogliendo le nostre istanze ci ha comunicato l’intenzione di convocare la settimana prossima le parti sociali, sigle sindacali e centrali cooperative, Anci Abruzzo. Agli incontri che partiranno dall’accordo ex art.48 del DL 18/2020 e successivo art.109 del DL 34/2020 con l’obiettivo di spaziare ad altri temi posti e relativi alle numerose criticità del settore, sistema appalti, rimodulazione servizi, integrazione socio sanitaria, parteciperanno anche i capigruppo consiliari.

Pensiamo di aver ottenuto quanto richiesto e cioè ripresa della interlocuzione tra Regione, Anci e parti sociali per avviarci alla risoluzione dei problemi immediati, accordo ex art.48, ripresa e rimodulazione attività, azioni a sostegno delle imprese cooperative ma anche per costruire un percorso su altri temi che urge affrontare e cioè integrazione socio sanitaria, reti territoriali, sistema appalti, ecc.

I Segretari Generali Regionali

FP CGIL Paoloa Puglielli

CISL FP Vincenzo Mennucci

UIL FPL Pino De Angelis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Facebook
Twitter
Instagram
Telegram